Projects

ARTeORTO

 

ARTeORTO è studio e ricerca sulla Permacultura da un punto di vista pratico e filosofico,
Propone il valore universale del riciclo in Natura.
ARTEeORTO è luogo della Creatività.
ARTeORTO è uno spazio d’intervento di tipo installativo, pittorico e architettonico,
La coltivazione e la composizione sono intesi come gesto pittorico.
ARTeORTO valorizza l’alimentazione e l’erboristeria in un discorso sulla salute.
ARTeORTO è reintegrazione dell’essere umano nella Natura,
Reintegra la Donna con la Pacha Mama,
Ha un valore spirituale,
Ha un valore politico.
ARTeORTO è luogo d’incontro e di scambio.

Muro di bottiglie, 2015

Muro di bottiglie, 2015


LILU1

Con gli allievi del Liceo Cantonale Lugano 1.

Negli ultimi anni è maturata sempre di più in me la convinzione di vivere in una società che necessita urgentemente di rivalutare e riscoprire i propri valori, le proprie necessità primarie. Il punto di partenza per un cambiamento sociale è, a mio avviso, la Creatività. La politica, cioè l’economia consumistica, ha giocato per anni con le nostre emozioni, spacciando i suoi discorsi per qualcosa di logico e razionalmente vantaggioso per la società. La creatività, quindi, deve porsi contro una politica sociale che insulta le nostre intelligenze. La funzione di tutte le arti deve essere quella di nutrire le persone nella loro essenza (chiamiamola anima) divenendo realmente utile per il nostro benessere. La creatività è una necessità primaria e ognuno di noi deve coltivarla in quelle attività nelle quali riesce meglio ad esprimerla, ed ha l’obbligo morale della condivisione. Se la mia anima è nutrita da una buona immagine, dalla musica, dalla danza, dalla letteratura, dal cinema, da una buona pietanza o da una casa ben progettata, è perché ho bisogno di tutte queste cose. Alcune le posso creare io, altre le devo attingere da altri creativi che arrivano dove io sono limitata. La più bella forma di condivisione creativa è sicuramente nelle relazioni con l’altro, dove il dare e il ricevere non è mercificato né monetizzato, e così dovrebbe essere per la creatività.

SULLA VIOLENZA; OC4; 2014

I SENZA VALORI

Share Button